5 località di montagna nel Lazio

5 località di montagna nel Lazio

Scritto da Martina

Pubblicato il 10 Agosto 2020

Questa è l’estate giusta per conoscere meglio le bellezze del nostro territorio. Città d’arte, borghi medievali, natura selvaggia… La nostra regione offre innumerevoli meraviglie paesaggistiche tutte da scoprire.

Oggi vi consigliamo 5 località di montagna nel Lazio!

Monti Lepini

Monti Lepini costituiscono una delle catene montuose più vaste del Lazio, fanno parte della propaggine più settentrionale del cosiddetto Antiappennino laziale. Si trovano ad est dei Colli Albani, affacciati sulla pianura pontina, tra le province di Roma, Latina e una parte nel territorio di Frosinone.  

Escursioni da non perdere: trekking verso la cima del Monte Capreo partendo da Pian della Faggeta.

Luoghi da scoprire: il borgo di Sermoneta, l’abbazia di Valvisciolo e quella cistercense di Fossanova, Cori, Segni con le antiche mura poligonali che cingono l’acropoli.

Monti Lepini

Valle del Treja e Monte Gelato

L’area protetta della Valle del Treja si estende nel territorio dei Comuni di Calcata e Mazzano Romano. Una meravigliosa area ricca di vegetazione boschiva dove confluiscono due torrenti: il fosso della Mola e il fosso della Selva.  Qui si trovano lCascate di Monte Gelato, tra le più belle e conosciute del Lazio, incastonate proprio nel cuore del Parco Regionale Valle del Treja. 

Escursioni da non perdere: trekking verso Calcata passando per le cascate di Monte Gelato e Mazzano Romano.

Luoghi da scoprire: i due borghi di Calcata e Mazzano Romano, entrambi inclusi nell’area protetta.

Cascate di Monte Gelato

Monte Livata

Monte Livata è noto come “la montagna di Roma”. Si trova nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, l’area verde protetta più grande della Regione Lazio e fa parte del territorio del comune di Subiaco. E’ il luogo ideale dove fare una fuga rinfrescante a due passi da roma: aria fresca, vedute mozzafiato, sentieri ed itinerari nei boschi, sport e attività all’aperto. 

Escursioni da non perdere: trekking sul Monte Autore, scampagnata ai prati di Jenne, bagno nel lago di San Benedetto.

Luoghi da scoprire: il borgo di Subiaco e il monastero del Sacro Speco di San Benedetto, il ponte di San Francesco.

Monte Livata

Monte Scalambra

 Il Monte Scalambra è una delle cime dei Monti Ernici. Si trova al confine più meridionale del gruppo dei Monti Simbruini, al confine naturale tra Lazio e Abruzzo, a cavallo tra le province di Roma e di Frosinone.  Una gita fuori porta al Monte Scalambra è perfetta per chi ama la natura, il silenzio, la solitudine.

Escursioni da non perdere: trekking verso l’eremo di San Michele.

Luoghi da scoprire: borgo di Serrone, convento di San Lorenzo, altipiani di Arcinazzo.

Monte Scalambra

Monte Soratte

Il Monte Soratte si trova in provincia di Roma, nel comune di Sant’Oreste, nel mezzo della valle del Tevere. Si tratta di un’unica e solitaria cima che svetta tra le verdi colline della Tuscia Romana. Luogo misterioso che da sempre ha stimolato la fantasia e la spiritualità a causa delle sue gigantesche voragini carsiche che si aprono nella roccia.

Escursioni da non perdere: trekking verso Calcata passando per le cascate di Monte Gelato e Mazzano Romano.

Luoghi da scoprire: i comuni di Sant’Oreste e Civita Castellana, il Bunker Soratte, il Forte Sangallo

Monte Soratte

– Martina Paliani, storica dell’arte.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti…

Colori di piante, profumi di leggende: il Crisantemo

Colori di piante, profumi di leggende: il Crisantemo

Torna la rubrica Colori di piante, profumi di leggende: vi porteremo alla scoperta di fiori e piante che hanno legato i loro significati a particolari eventi, usi e tradizioni locali. Nuovo appuntamento : il Crisantemo, il fiore dell’aldilà.

leggi tutto